Segni neri sul viso e magliette antirazziste: a Desio i giovani giocatori contro l'odio negli stadi

Si sono dipinti dei segni neri sul viso e hanno indossato magliette con la scritta “L’unica razza che conta è quella umana”. A Desio, dopo gli episodi di razzismo contro giovani e giovanissimi giocatori di colore in squadre lombarde, ieri si è giocata la partita antirazzista….

Vai alla fonte originale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *