La partita antirazzista con Momo e i disegni dei Pulcini: "L'unica razza che conta è quella umana"

A Desio, dopo l’episodio di razzismo nei confronti di un piccolo giocatore di colore di 10 anni, iniziativa delle società. A dare il calcio di inizio Momo, il 17enne insultato a Melzo dal padre di un altro ragazzo in campo

Vai alla fonte originale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *