Aifa: tra immobilismo, promesse mancate e dirigenti che mancano

L’agenzia del farmaco è ferma in attesa di capire cosa deciderà di fare con i vertici il nuovo ministro Speranza. Intanto tante delle azioni annunciate non sono state nemmeno avviate

Vai alla fonte originale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *